• Grandi temi
  • Europa - Mondo - Politiche migratorie

Fondo Monetario Internazionale e Banca Mondiale a confronto con il Sindacato

!° Marzo 2017 - Si sono svolti a Washington dal 7 al 10 Febbraio, gli incontri tra la Confederazione internazionale dei Sindacati e le Istituzioni finanziarie internazionali (il Fondo Monetario internazionale e la Banca Mondiale) Una delegazione di circa 70 esponenti sindacali guidata dalla Segretaria Generale dell'ITUC Sharan Burrow e dal Segretario del TUAC John Evans, e per la prima volta dal Segretario Generale della CES Luca Visentini, hanno incontrato la Direttrice Christine Lagarde, confermata nel gennaio del 2016 alla guida del Fondo Monetario Internazionale per un nuovo quinquennio e Jim Yong Kim, Presidente della Banca Mondiale, che a luglio inizierà il suo secondo mandato.

Dai primi timidi incontri che ebbero luogo nel 1992 e soprattutto dopo i riconoscimenti di questi anni circa la positività delle analisi presentate dai Sindacati, oggi sono molti i tavoli aperti e continui su cui a Washington vengono sentiti i rappresentanti dei lavoratori. Tra le richieste dei sindacati (anche alla luce delle previsioni pubblicate il mese scorso dall' FMI, che indicano per il 2017, nonostante la maggiore incertezza dovuta al cambiamento degli scenari politici, un leggero aumento del tasso di crescita economica globale), l’impegno da parte dell’FMI affinché le previsioni più ottimistiche dello scenario internazionale determinino una crescita con un aumento del tasso dell'occupazione e dei salari.

I temi del confronto
"La crescita mondiale minata dalle diseguaglianze" da Conquiste del Lavoro" 15 Febbraio 2017

 

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.