• Grandi temi
  • Fisco e previdenza

Ape Sociale: presentazione domande 2020

La legge n. 160/2019 art. 1 comma 473 (legge di bilancio per l’anno 2020) ha previsto la proroga dell’Ape sociale per coloro che maturano i requisiti richiesti dalle norme nel corso del 2020.  Con la circolare n. 35/2020 l’INPS fornisce le disposizioni attuative.
Le condizioni per l’accesso all’Ape sociale non sono cambiate, pertanto è necessario far sempre riferimento alle condizioni e alle quattro tipologie di situazioni previste dall’art. 1 comma 179 della legge 232/2016 e successive modifiche, oltre che alle decorrenze e alle scadenze per la presentazione delle domande.
E’ tuttavia importante segnalare che potranno presentare la domanda nel corso del 2020 anche coloro che, pur avendo maturato in requisiti in precedenza, non avevano provveduto a presentare l’istanza o erano decaduti.
Le domande dovranno essere presentate entro il 15 marzo o 15 luglio e, comunque, non oltre il 30 novembre 2020. L’INPS dovrà comunicare l’esito agli interessati rispettivamente entro il 30 giugno, 15 ottobre, 31 dicembre 2020. Le domande presentate oltre tali termini di scadenza e comunque entro il 30 novembre saranno prese in considerazione solo se, all’esito del monitoraggio, residueranno risorse finanziarie.
La prestazione di Ape sociale, in presenza di tutti i requisiti e della cessazione dell’attività, decorre dal primo giorno del mese successivo alla presentazione, pertanto chi ne è già in possesso deve presentare insieme all’’istanza di verifica delle condizioni di accesso, anche la domanda di Ape sociale per non rischiare di perdere ratei. 
In ogni caso, per tutti i soggetti presi in considerazione, la prestazione non può avere decorrenza anteriore al 1 febbraio 2020.

Allegati:
FileDimensione del File
Scarica questo file (Circolare numero 35 del 12-03-2020.pdf)Circolare numero 35 del 12-03-2020.pdf225 kB

Stampa