• Grandi temi
  • Fisco e previdenza

I principali problemi che assillano oggi la previdenza complementare: il punto della Cisl

La Cisl, in occasione dell’Assemblea annuale di Assofondipesione, l’associazione dei fondi pensione negoziali (Roma il 10 dicembre 2014) ha fatto il punto su alcuni dei principali problemi che assillano oggi la previdenza complementare : il limitato numero di iscritti, la sottovalutazione dell’importanza dei fondi pensione da parte dell’attuale Governo che da un lato si manifesta con la carenza di azioni determinate a raggiungere l’obiettivo di incentivare l’adesione ai fondi pensione e dall’altro si rivela nella contradditorietà delle scelte normative compiute nell’ultimo anno, ad esempio in materia fiscale e con la destinazione (peraltro fallimentare viste le poche adesioni) del TFR in busta paga. Allo stesso tempo, la Cisl mette  in evidenza i limiti e le incertezze della contrattazione collettiva e dell’azione sindacale su questo fronte negli ultimi anni. La necessità di un rilancio è evidente ed urgente e un rinnovato ruolo di Assofondipensione nell’accompagnare i fondi negoziali a passare dalla fase pionieristica ad una più avanza pare importate ma esige un’organizzazione dell’associazione che nel rispetto delle parti istitutive sia più funzionale agli interessi dei fondi soci e sia in grado di rappresentarli in modo efficace nella complessa e mutata realtà istituzionale.

Allegati:
FileDimensione del File
Scarica questo file (PetriccioliAssoFondipensione10-12-14.pdf)Relazione Cisl Assemblea annuale Assofondipensione89 kB

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa