Sentenza Corte Costituzionale su indennizzo licenziamenti 

La Corte Costituzionale, con un comunicato diffuso nei giorni scorsi, pur lasciando invariato l’impianto complessivo del decreto “tutele crescenti” (d.lgs. n. 23/2015), ha ritenuto illegittimo il meccanismo che lega in modo automatico l’importo dell’indennizzo all’anzianità aziendale del lavoratore nel caso di licenziamento illegittimo  per il quale non operi la reintegra.
Per una corretta valutazione delle conseguenze della decisione della Corte occorre attendere il deposito della sentenza, nelle prossime settimane. Al riguardo è comunque da precisare che:

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa