Premio Flavio Cocanari 2016

Nona edizione del Premio "Flavio Cocanari", iniziativa in memoria del primo responsabile sindacale in Europa con delega alle Politiche per la disabilità.

IX edizione del Premio Flavio Cocanari, premio istituito per ricordare un uomo della Cisl, primo responsabile sindacale in Europa con delega alle Politiche per la disabilità , scomparso l’8 febbraio 2004, che ha sempre difeso i diritti delle persone svantaggiate. L’iniziativa, arrivata alla sua nona edizione, con cadenza biennale, premia un ente o associazione, selezionata dalla Cisl, che si sia dimostrato particolarmente meritevole nella capacità di inclusione delle persone con disabilità.

Vincitore di questa edizione, l'Associazione Italiana Sclerosi Multipla (AISM), con la quale la Cisl ha collaborato all'interno dell'Osservatorio Nazionale sulla condizione delle persone con disabilità anche in merito alla riforma del Jobs Act, e che si distingue per produrre accompagnamento e documentazione anche in relazione ai diritti nell'ambito lavorativo.

L'iniziativa ha offerto un confronto sulle fragilità e le vulnerabilità sociali, prendendo in esame le testimonianze sugli Accordi aziendali rivolti all’integrazione, anticipando e applicando norme attuative del jobs act sull’ integrazione disabili nel lavoro 

L'iniziativa si è articolata in tre momenti principali:
Disabilità e lavoro, alla prova dei diritti. Celebrando la Giornata Internazionale delle persone con disabilità nel 10° anniversario della Convenzione ONU;
Workshop “La sfida delle disabilità, gravi patologie e non-autosufficienze nei luoghi di lavoro” Dalla cessione di permessi solidali sino alla prospettiva del disability manager: casi aziendali e contrattuali a confronto
Consegna della Nona Edizione 2016 del Premio CISL "Flavio Cocanari". Annamaria Furlan consegna il premio a Angela Martino, Presidente Naizonale AISM (Associaizone Italiana Sclerosi Multipla)

 La consegna del premio, avvenuta il 13 Dicembre a Roma nel salone Macario della FNP Nazionale in via Po 19, è stata l'occasione per celebrare anche il decennale della Convenzione ONU, in prossimità della giornata internazionale della persona con disabilità. 

“Il tema dell'inclusione delle persone con disabilità deve diventare sempre più tema centrale” ha dichiarato il Segretario confederale con delega alle Politiche Sociali, Maurizio Bernava, nel corso dell’incontro. “I diritti umani vanno conquistati ogni giorno” ha sottolineato a sua volta il Segretario generale della Fnp Cisl, Gigi Bonfanti, precisando come l’impegno del sindacato sia fare luce sulla condizione del welfare.

"Troppo spesso disabilità e povertà, a causa della crisi, camminano mano nella mano ed e' importante agire in maniera sinergica mettendo al centro la persone e valorizzando l’integrazione tra inclusione sociale e mondo del lavoro" ha sottolineato il Segretario Confederale della Cisl Maurizio Bernava nell'ambito della consegna del premio all' Aism ( Associazione Italiana Sclerosi Multipla) nella giornata del decennale della Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità.

"La crescita economica e l’inclusione devono essere elementi correlati e complementari, costituitivi dello sviluppo"' ha detto Bernava. " E per farlo non può certo bastare la sola produzione legislativa. Serve una nuova governance, processi partecipati, coinvolgimento di tutti gli attori sociali in modo che ognuno possa fare la propria parte, dare il proprio contributo. Anche nel mondo del lavoro - dove alcuni passi in avanti sono stati fatti, a partire da quella necessaria manutenzione straordinaria della legge n.68/99 che ha riformato il sistema degli incentivi rivolti alle imprese che assumono lavoratori disabili e semplificato le procedure di assunzione - la contrattazione collettiva può diventare forza capacitante delle persone con disabilità, supporto ai percorsi di inclusione e valorizzazione. E’ questa una delle convinzioni strategiche più radicate nella Cisl: il welfare contrattuale e le norme della contrattazione collettiva possono svolgere un ruolo complementare e sussidiario per il welfare italiano". Alla iniziativa di oggi hanno partecipato, la responsabile disabilità Cisl Nazionale, Silvia Stefanovichj, il Comitato Interministeriale dei Diritti Umani; le due grandi federazioni italiane delle associazioni di persone con disabilità FISH e FAND; l’ Associazione “Amici di Flavio Cocanari”, la Lega del filo d’oro, l’ASPHI di Bologna, l’AIPD (Associaizone Italiana Persone Down), l’Asp di Catania esperta nell’inclusione di persone con disabilità psico-sociale, l’UICI (Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti).

 

 

Leggi anche:

Disabili. Bernava: Disabili. Bernava: "Premio Cocanari" assegnato a Aism (Associazione italiana sclerosi multipla)
Roma, 13 dicembre 2016. "Troppo spesso disabilità e povertà, a causa della crisi, camminano mano nella mano ed e' importante agire in maniera...

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.