Previdenza. Ganga: "Spazi per correggere la legge Fornero non sono esauriti. Tavolo su previdenza va riaperto con il Governo Conte"

Roma, 12 luglio 2018- "La sostenibilià finanziaria del sistema previdenziale, richiamata dal rapporto 2018 della Corte dei Conti sul coordinamento della finanza pubblica, non può ridursi ad una curva matematica, ma deve essere riconnessa alla sostenibilità sociale". E' quanto sottolinea il Segretario Confederale della Cisl, Ignazio Ganga responsabile della previdenza. "Gli spazi per correggere la legge Fornero sulle pensioni ed anche il sistema previdenziale nel suo complesso laddove non si dimostri socialmente adeguato, non sono esauriti, come sostiene oggi la Corte dei Conti. Piuttosto devono essere profondamente ripensati, ad esempio iniziando a separare e ridefinire le voci che fanno capo alla previdenza e all'assistenza per consentire comparazioni più corrette a livello internazionale. A questo proposito auspichiamo che la Commissione di studio prevista su questo tema dall'ultima legge di bilancio venga convocata al più presto", aggiunge Ganga. 

"Le pensioni sono profondamente collegate al lavoro, allo sviluppo economico e a politiche a sostegno della famiglia e della natalità, ed è tenendo insieme tutti questi aspetti che bisogna intervenire. Come sindacato ne siamo perfettamente consapevoli. Per questo chiediamo al Governo Conte di convocare le parti sociali riaprendo il cantiere previdenziale per iniziare il confronto sulla materia pensionistica" ha concluso Ganga.

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa