Terrorismo. Furlan, oggi la Cisl in piazza con le comunita' islamiche per la fratellanza contro l'ideologia della morte

Roma, 21 novembre 2015. " Vogliamo esprimere la nostra dura condanna ed il nostro sdegno di fronte ai crimini contro l’umanità e ribadire la necessità di una risposta forte ed univoca dell’Europa ad una maggiore integrazione, coesione sociale e cooperazione internazionale, nel rispetto delle fedi, delle culture, delle identità, per sconfiggere il terrorismo e la sua tragica ideologia di morte e violenza in tutti i paesi del mondo". E' quanto afferma la Segreteria Generale della Cisl, Annamaria Furlan in una lettera inviata oggi al Segretario Generale del Centro Islamico d'Italia a Roma, Abdellah Redouane. " La Cisl e l’Anolf Cisl aderiscono oggi con grande partecipazione alla Manifestazione organizzata a Roma dalle Comunità islamiche d’Italia “Not in my name”- sottolinea la Furlan- per testimoniare la solidarietà dei tanti cittadini musulmani residenti nel nostro Paese al popolo Francese e la vicinanza ai familiari delle vittime dopo i tragici eventi di Parigi, insieme ad un fermo "no" ad ogni forma di violenza e di odio in nome della fede religiosa". La leader della Cisl ricorda nella sua lettera che "il movimento sindacale ed i lavoratori italiani sono stati e saranno sempre in prima fila per difendere i valori della libertà, della democrazia, della fratellanza tra i popoli, valori sanciti dalla nostra Carta Costituzionale e ribaditi in tanti anni di conquiste civili, sociali ed economiche in Italia e nel nostro Continente"" Non ci faremo intimidire da chi vuole predicare l’intolleranza religiosa e l’odio tra popoli. Tutti insieme faremo prevalere la solidarieta' e la pace"',aggiunge la Furlan."Dal dolore immenso che ci ha travolti dopo la strage di Parigi, deve sbocciare un grande movimento di speranza e di pace che veda uniti contro la barbarie del terrorismo tutti i credi e le diverse religioni, senza distinzioni e divisioni.Per questo siamo in piazza oggi insieme a voi che avete voluto far sentire la vostra voce, una voce di pace che raccoglie e unisce tante persone di buona volontà, per sconfiggere l’angoscia e la paura, per una società più giusta, più equa, più accogliente, fraterna e solidale. Con questi sentimenti nel cuore e con questa visione di un mondo contro ogni forma di violenza saremo sempre accanto a chi si impegna per la liberta', l’eguaglianza, la fraternita'"' ha concluso la Furlan.

Ufficio stampa Cisl

Allegati:
FileDimensione del File
Scarica questo file (Locandina.jpg)Locandina.jpg38 kB

Leggi anche:

Terrorismo. Furlan: Terrorismo. Furlan: "Ancora follia e fanatismo a ‪New York"
Roma, 1 novembre 2017. “A New York ancora una strage di follia e fanatismo. Sicurezza comune,cultura della pace ed integrazione le armi per...

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa