Welfare. Bernava (Cisl): “Bene accordo su fruizione flessibile del congedo parentale nel settore bancario – un passo importante per la contrattazione”

Roma, 16 dicembre 2015- “"L'accordo di primo livello siglato dalla First-Cisl e dalla altre sigle sindacali con Abi sulla fruizione flessibile del congedo parentale nel settore bancario è un passo importante che giunge nel cuore della stagione dei rinnovi contrattuali e definisce concretamente come la contrattazione collettiva sia la sede migliore per affrontare i temi legati alla conciliazione tra tempi di vita, famigliari e di lavoro." E’ quanto sostiene in una nota il Segretario confederale della Cisl Maurizio Bernava. "L'orario di lavoro non può essere oggetto di crociate ideologiche, ma deve essere disciplinato attraverso l'ambito che gli è proprio: la contrattazione collettiva". Sottolinea il sindacalista della Cisl. "In questo caso si tratta del primo accordo, di primo livello, che il sindacato sigla con una grande associazione di rappresentanza datoriale sul tema della fruizione flessibile del congedo parentale e corona l'intenso lavoro che già la contrattazione di secondo livello da tempo sta portando avanti sui temi del welfare, delle flessibilità orarie ed organizzative - come lo smartworking- e dei congedi. Riteniamo che attraverso la contrattazione collettiva - conclude - si possano definire quelle flessibilità orarie e organizzative necessarie per accogliere le esigenze in trasformazione della produzione e dei servizi, e, con la medesima attenzione, della vita dei lavoratori e delle lavoratrici".

Ufficio Stampa Cisl

Il verbale dell'accordo

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa