Saeco. Bentivogli (Fim Cisl): riportare lavoro in Italia, Philips cambi rotta subito

Roma, 5 gennaio 2016. Il Segretario generale della Fim CISL Marco Bentivogli intervenendo oggi al Tg5 sulla vertenza Saeco-Philips di Gaggio Montano, ha dichiarato: quella della Saeco è una storia di disinvestimento che parte dal 2004 quando, prima un fondo finanziario e poi Philips hanno speculato su questa fabbrica spostando non solo la bassa fascia di produzione ma anche l’alta fascia verso uno stabilimento produttivo in Romania.

Su questa vertenza secondo il leader della Fim Cisl - bisogna imboccare la strada percorsa per altre importanti vertenze industriali come Ast, Fiat ...e cioè, riportare il lavoro in Italia; questo è molto importante –dice - ma bisogna aggiungere al lavoro che è stato sottratto in questo periodo, anche l’attività di assistenza.

Per fare questo – secondo Bentivogli- serve tempo e l’utilizzo per tre anni dei contratti di solidarietà. Questo può essere utile a rilanciare questa società e rispondere alle istanze che i lavoratori insieme al sindacato stanno chiedendo con forza.

Ufficio Stampa Fim Cisl

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa