Giovane astigiana rappresenta i giovani della cisl all’interno del sincacato europeo (CES)

Radmila Evtimova, 27 anni, ha partecipato alla sua prima “Consulta Giovani” a Bruxelles

E’ l’astigiana Radmila Evtimova l’unica rappresentante nazionale della Cisl chiamata a far parte della Consulta Giovani della Confederazione Sindacati Europei, la European Trade Union Confederation (ETUC) - Confédération européenne des syndicats (CES).

Radmila, 27 anni, "cresciuta" all'interno del Gruppo Giovani della Cisl astigiana, attualmente frequenta la Facoltà di Giurisprudenza all’Università di Torino, e collabora con Fondimpresa e Fondartigianato Piemonte, seguendo le attività legate alla formazione di lavoratori promossa dagli organismi bilaterali.
Di recente, lo scorso 15 dicembre, il “debutto” alla sua prima Consulta a Bruxelles, organismo composto da un'ottantina di rappresentanti di giovani lavoratori di tutti i Paesi membri.
Commenta a caldo: "La Consulta si sta riorganizzando per affrontare le tante sfide e gli obiettivi che si vogliono raggiungere, e sono molto felice di far parte di questo progetto rappresentando la Cisl. Ho l'impressione di sentire nell'aria, qui a Bruxelles, la voglia di consolidare il contributo della Etuc Youth Committee nel combattere la disoccupazione giovanile, attraverso l'appoggio della proprie Confederazioni sindacali nazionali ed interagendo con le istituzioni comunitarie! Ho davanti a me un gruppo molto variegato ed estremamente attento al mercato del lavoro europeo, che vogliamo rendere il più equo e giusto possibile".
Grande la soddisfazione da parte di tutta la Cisl territoriale, a partire da Sergio Didier, Segretario generale Cisl Alessandria-Asti: "E' una grande soddisfazione poter constatare che l'unica presenza Cisl tra i giovani del Sindacato Europeo provenga dal territorio di Alessandria-Asti. Radmila è una ragazza che i questi anni ha dato forte impulso al progetto del Gruppo Giovani e certamente porterà un significativo contributo anche nella CES".
"Come Cisl territoriale - precisa - abbiamo spinto molto sulla necessità di rafforzare il Sindacato europeo, e lo abbiamo fatto proprio in occasione dell'Assemblea organizzativa nazionale. Solo un Sindacato europeo forte può confrontarsi degnamente col Governo U.E. per raggiungere risultati utili e positivi anche per il territorio nazionale".

Fonte: Cisl Alessandria-Asti 

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa