Migranti. Ocmin (Cisl): aprire le porte dell'accoglienza in maniera concreta e solidale

Roma, 17 gennaio 2016. "Nell'anno Giubilare della Misericordia ed in occasione della Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato indetta dalla Cei, ci uniamo alle parole di Papa Francesco che ci invita a prendere coscienza del dramma che si consuma ogni giorno nei nostri mari dove continuano a morire migliaia di profughi e di immigrati cui bisognerebbe aprire le porte dell'accoglienza in maniera concreta e solidale". Lo dichiara in una nota Liliana Ocmin, Responsabile Dipartimento Immigrati Donne Giovani della Cisl e Coordinatrice Nazionale Donne Cisl, nella Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato. "Tutti dobbiamo sentirci impegnati per salvare tanti esseri umani che scappano dalla guerra, dalla fame, dalle persecuzioni. Non si parla di numeri ma di uomini, di donne e di bambini cui dobbiamo nella reciprocità prestare soccorso, solidarietà e favorire integrazione. Come Cisl chiediamo che questo pensiero non sia di monito solo all'Italia ma all'Europa intera affinchè si faccia carico di gestire e regolamentare questi flussi di profughi e di immigrati in un ottica di corresponsabilità e solidarietà di tutti e 28 i paesi per concretizzare un Piano europeo di accoglienza, unico vero strumento per costruire una società coesa e rispettosa dei diritti universali e che ripudia la violenza e l'illegalità".

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa