Apple. Farina (Cisl): Il Sud ha grandi potenzialità ma servono più investimenti su nodi strutturali

Roma, 22 gennaio 2016 - “Il primo centro europeo di sviluppo che Apple ha deciso di aprire a Napoli è un’eccellente notizia per il Sud e per l’industria italiana”. Lo dichiara in una nota il Segretario confederale della Cisl, Giuseppe Farina. “Siamo convinti come il Premier Matteo Renzi che non solo il Mezzogiorno abbia grandi potenzialità di sviluppo ma che lo sviluppo del Meridione sia una condizione necessaria per la crescita ed il potenziamento economico di tutto il Paese. Per la reale rinascita del Sud, però, non si può solo aspettare che grandi gruppi globali decidano di investire in Italia: il nostro Mezzogiorno, infatti, ha bisogno di politiche industriali serie e di maggiori investimenti pubblici e privati che affrontino i nodi strutturali del suo ritardo economico ed aiutino a valorizzare il suo importante patrimonio industriale”.

Ufficio stampa Cisl

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa