Politiche dei servizi e del terziario - agroalimentare - giustizia e legalità

b_180_160_16777215_00_images_foto_segretari_profilo_cuccello.jpg

Andrea Cuccello
Segretario Confederale

Viterbese, 44 anni, sposato e papà di una bambina, è stato eletto nella segreteria confederale della Cisl Nazionale. Cuccello inizia il suo percorso in CISL giovanissimo. A 21 anni ricopre l’incarico di operatore nella categoria degli edili di Roma. A 32 anni viene eletto nella segreteria Romana della FILCA dove segue le vertenze edili più importanti della capitale. Nel 2010 diventa segretario generale della Filca Cisl di Roma, il 12 novembre 2014 viene eletto segretario generale della Cisl del Lazio e il 12 maggio di quest’anno il congresso lo riconferma all’unanimità alla guida della Cisl regionale. Il 1 luglio 2017 è stato eletto Segretario Confederale.

Le attività del dipartimento

Per modernizzare e rilanciare il sistema-paese perni fondamentali sono l’innovazione tecnologica e il buon funzionamento dei sistemi a rete che debbono essere accompagnati da una strategia politica lungimirante che sappia dare slancio ad una sana competizione nei servizi e nel terziario, in particolare nelle telecomunicazioni, nelle poste, nel credito, nelle assicurazioni, nel commercio, nel turismo e nei trasporti.
Queste realtà rappresentano una risorsa insostituibile solo se capaci di assicurare elevati standard di competitività, di migliorare i servizi generali alle imprese e ai cittadini, di rispondere tempestivamente ai processi culturali, sociali e produttivi.
E’ indubbio che gli obiettivi di rilancio e di crescita passano e si costruiscono anche attorno a questi segmenti della realtà socio-produttiva e che, tuttavia, in questi ambiti è necessario combinare insieme la centralità del lavoro e della persona, l’evoluzione dell’impresa e la domanda dei consumatori all’interno del contesto normativo comunitario.
L’analisi e la riflessione va estesa, inoltre, alla riforma del sistema contrattuale. Riforma che, peculiarmente, deve variare la geometria delle competenze nazionali ed aziendali, prendendo atto delle novità determinate dalla trasformazione del mercato.
Lo scenario negoziale, pertanto, dovrà legare la contrattazione di settore con le specifiche situazioni presenti nelle realtà aziendali, dando maggior spazio e peso alla contrattazione decentrata in base a criteri di produttività e redditività. La contrattazione dovrà, poi, estendere la democrazia economica e le forme di responsabilità sociale d’impresa come soluzioni di garanzia alla trasparenza delle stesse.
Solo l'attività continua del sindacato, anche sul versante istituzionale, e il serio controllo delle competenti authority, potrà orientare le politiche industriali dei servizi e del terziario verso la valorizzazione delle professionalità e delle conoscenze all'interno delle organizzazioni di lavoro con forme di mercato, aperte, concorrenziali, responsabili, trasparenti e rispettose della partecipazione dei lavoratori, della clientela e della società.

 

Deleghe

  • a) Settori dei Servizi e del Terziario ( Commercio ‐ Turismo ‐ Trasporti ‐ Credito ‐ Assicurazioni ‐ Tlc ‐ Spettacolo ‐ Editoria ‐ Grafici ‐ Cartai ‐ Poste ‐Servizi a Rete di Pubblica Utilità);
  • b) Politiche Agroalimentari, dell’edilizia delle infrastrutture e difesa del suolo;
  • c) Comitati di Vigilanza degli enti (authority);
  • d) Giustizia, sicurezza e legalità.

 

Articoli e interviste

Leggi anche:

Puglia. La Fortuna (Fai Cisl): Puglia. La Fortuna (Fai Cisl): "Rilanciare l’Agroalimentare e il sistema Ambientale del futuro"
Puglia, 24 ottobre 2017. Occorre una svolta. Rilanciare l’Agroalimentare e il sistema Ambientale del futuro, per un patto generazionale che...
Agroalimentare. Savignano (Fai Cisl): Agroalimentare. Savignano (Fai Cisl): "Grande soddisfazione per accordo Froneri"
Roma, 22 dicembre 2017. Unitamente all'accordo al Ministero dello Sviluppo stipulato da Fai, Flai e Uila con l'azienda Froneri Italy si arriva al...

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa