Scuola. I sindacati scuola proclamano la mobilitazione per il riconoscimento del lavoro dei dirigenti scolastici

Roma, 17 febbraio 2016. Attraverso un comunicato unitario sui dirigenti scolastici, è stato proclamato lo stato di agitazione che avrà come primo momento di mobilitazione, un presidio nazionale dei dirigenti scolastici davanti al Miur per mercoledì 9 marzo 2016. I sindacati scuola dichiarano nel comunicato che gli impegni assunti dal Governo il 4 dicembre 2014 non sono stati rispettati per i seguenti motivi: i fondi contrattuali per il salario accessorio vengono tagliati; la retribuzione dei Dirigenti Scolastici continua a diminuire; i contratti regionali non sono certificati dal MEF che cerca di imporre una diminuzione della retribuzione pensionabile e della buonuscita; non trova soluzione la sperequazione interna; si allontana l’equiparazione esterna; le condizioni di lavoro peggiorano e le responsabilità aumentano. Per questi motivi, sostengono i sindacati unitariamente, i Dirigenti Scolastici non possono più attendere. Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals Confsal proclamano lo stato di mobilitazione della categoria e richiesto un incontro urgente con i vertici politici del MIUR. Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals Confsal, a sostegno della vertenza che si rilancia con forza indicono, come primo momento di mobilitazione, un presidio nazionale dei dirigenti scolastici davanti al MIUR per mercoledì 9 marzo 2016, ed inoltre stanno verificando, nel frattempo, ulteriori azioni di lotta che esprimano il disagio dei dirigenti scolastici e la loro esasperazione per l’indifferenza dell’Amministrazione e dell’intero Governo.

Comunicato unitario di: Flc Cgil, Cisl scuola, Uil scuola, Snals Confsal

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa