Ast Terni, incontro su piano di rilancio. Fim Cisl: "Confermata volontà di continuare ad investire negli acciai speciali"

Roma, 22 marzo 2016 - Si è svolto oggi in sede ministeriale, alla presenza del Governo, dell’ AD, delle istituzioni locali e regionali dell’Umbria e delle organizzazioni sindacali, l’incontro di verifica sull’accordo del piano di rilancio di AST Terni firmato a Roma il 3 dicembre 2014. Nell’incontro, richiesto a più riprese dalla Fim Cisl assieme alle altre organizzazioni sindacali firmatarie dell’accordo, è stata confermata a distanza di 16 mesi dalla firma dell’accordo, la volontà da parte di ThyssenKrupp di continuare ad investire negli acciai speciali con la AST. Emersi importanti dettagli sui passi in avanti rispetto all’attuazione del piano di rilancio: 90 mln di euro investiti su circa 178 mln previsti, e 59 nuovi inserimenti di lavoratori nel periodo 2015-16, elemento quest’ultimo, per niente previsto e scontato ma sicuramente positivo in controtendenza rispetto alle previsioni del 2014. Per la Fim necessarie "relazioni stabili e più attenzione alle tematiche ambientali". (continua..)

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa