Sud. Farina: "Basta annunci adesso occorrono progetti di investimenti pubblici e privati"

Roma, 6 aprile 2016 - "Sul Sud basta con gli annunci, adesso occorrono fatti e soprattutto progetti di investimenti pubblici e privati che riducano il divario economico e sociale con il Centro-Nord e rilancino le attività produttive e le filiere industriali di eccellezza che sono presenti nel nostro Mezzogiorno". Lo dichiara in una nota il Segretario confederale della Cisl, Giuseppe Farina, commentando le parole del Premier Renzi, oggi in visita a Bagnoli. "Il rilancio industriale del Sud è indispensabile per favorire una più robusta crescita economica ed occupazionale. Ha ragione il Presidente del Consiglio, invece, nel sostenere che la ripresa del meridione sarà possibile solo quando la politica e gli amministratori locali decideranno di occuparsi dello sviluppo dei loro territori piuttosto che inseguire referendum inutili e sbagliati come quello delle trivelle, buoni solo a creare polemiche politiche e che allontanano gli investimenti dal Sud e da tutto il Paese".

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa