Def. Furlan: "Ancora presto per formulare un giudizio ma non incoraggiante il segnale sulla crescita per il Paese

9 aprile 2016 - "E' ancora presto per formulare un giudizio netto sul Def approvato ieri sera dal Consiglio dei Ministri. Abbiamo bisogno di leggere ed approfondire bene i testi ed il piano delle riforme allegato al documento". E' quanto sottolinea la Segretaria Generale della Cisl, Annamaria Furlan. "Dalle prime dichiarazioni del Presidente del Consiglio Renzi e del Ministro Padoan e da ciò che traspare sui mezzi di informazione, emergono stime molto prudenziali del Governo sulla crescita del paese. Questo dato non è certo un segnale incoraggiante per le aspettative della nostra economia e per le sue ricadute sociali, un fatto che rende oggi ancor più indispensabile un grande patto sociale tra il Governo e le parti sociali, in cui ciascuno faccia la propria parte di fronte ad obiettivi condivisi, per far uscire il paese dalla crisi".

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa