Pensioni. Furlan: "Grave se nel Def non vi fosse alcun segnale sulla riforma della legge previdenziale"

Roma, 9 aprile 2016 - "Sarebbe grave se nel Def non vi fosse alcun segnale di risposta sulle pensioni". Così la Segretaria generale della Cisl Annamaria Furlan, intervistata stamani dal Gr Rai sulla possibilità che nel Def non vi sia nulla sulla riforma della legge previdenziale che - ribadisce - è questione prioritaria per gli italiani e le italiane. Il Governo ha fatto ultimamente tanti annunci - ha osservato la leader della Cisl - il premier alla fine dell'estate aveva annunciato di volersi occupare della flessibilità in uscita, ultimamente c'è stato l'annuncio degli 80 euro per le pensioni al minimo ma di tutti questi annunci nel Def, ci pare di capire, anche se non abbiamo ancora i testi, che non ci sia nulla".

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa