Donne. Furlan: auguri al Ministro Boschi. Speriamo in un dialogo proficuo sul tema delle pari opportunità e della tutela della maternità

Roma, 11 maggio 2016. "Auguri al Ministro per le Riforme, Maria Elena Boschi, per l'attribuzione della delega per le pari opportunità, da tempo scoperta e per la presidenza della Commissione Adozioni Internazionali. E' molto importante per la Cisl aver ripristinato questo importante incarico istituzionale in un paese come l'Italia dove permangono ancora disparità e discriminazioni sul piano lavorativo e salariale e sulla tutela della maternità". Lo sottolinea la Segretaria Generale della Cisl, Annamaria Furlan. "La strada per una effettiva parità tra uomo e donna è ancora lunga, basta vedere i dati relativi alla disoccupazione femminile che dimostrano come tante donne siano tuttora escluse, soprattutto nelle regioni del Mezzogiorno, da ogni possibilità di riscatto e di partecipazione anche a causa di una evidente carenza di servizi sociali e di sostegni familiari ed in generale per la mancanza di politiche finalizzate ad una migliore conciliazione tra cura della famiglia e lavoro. Per questo ci auguriamo che con il Ministro Boschi si possa intavolare un dialogo proficuo e costante su questi temi nel comune obiettivo di valorizzare il ruolo della donna nella società italiana e nel mondo del lavoro".

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa