Lavoro. Petteni: "Segnali incoraggianti ma senza eccessivi ottimismi. Ora serve l’accelerata finale sulla riforma dei servizi per l’impiego"

Roma, 16 maggio 2016 - "Pur se con un aumento tra marzo e aprile, dovuto soprattutto ad un preoccupante picco della cassa straordinaria, le ore di cig sono pressochè stabili nei primi 4 mesi dell’anno rispetto allo stesso periodo del 2015. Calano in maniera significativa le richieste di Aspi, Naspi, mobilità e disoccupazione: nei primi tre mesi del 2016 le domande complessive di disoccupazione sono state il 28,2% in meno rispetto allo stesso periodo dello scorso anno". Lo sostiene in una nota il Segretario confederale della Cisl Gigi Petteni. "Anche se i dati sulla cassa integrazione sono ancora altalenanti .- sottolinea - si tratta di segnali incoraggianti dai quali partire per completare il quadro delle riforme: in particolare il Governo è ora atteso alla stretta finale sul decollo dell’Anpal e dei nuovi strumenti per le politiche attive del lavoro, a partire dal contratto di ricollocazione. Si tratta di strumenti che potrebbero dare un contributo a ridurre ancora la disoccupazione, soprattutto - ha concluso - offrendo sostegno a ai lavoratori espulsi dal mercato in questi anni di crisi".

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa