Agguato ad Antoci. La Fai Cisl esprime la massima solidarietà

Roma, 19 maggio 2016. "Massima solidarietà al presidente del parco dei Nebrodi, Giuseppe Antoci, e agli agenti della sua scorta, vittime la scorsa notte di un agguato di stampo mafioso. Un fatto di una gravità assoluta, che impone un deciso innalzamento dei livelli di guardia da parte delle forze dell'ordine e delle istituzioni”. Lo afferma Fabrizio Colonna, Segretario nazionale della Fai-Cisl. “La preoccupante impennata di fenomeni di questo tipo nei confronti di dirigenti, imprenditori e amministratori siciliani e meridionali è un fatto di una gravità assoluta, che evidenzia in modo drammatico l’alto valore di chi lotta ogni giorno contro l'illegalità e gli interessi occulti della criminalità organizzata. Queste persone rappresentano un esempio per l’Italia intera e non possono essere lasciate sole. L'auspicio è che la magistratura faccia al più presto luce su questa inquietante vicenda", conclude Colonna.

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa