D'Antona. Furlan: "Rappresenta l'esempio di un riformatore aperto al dialogo con il sindacato"

Roma, 20 maggio 2016- "A diciassette anni dal tragico assassinio di Massimo D'Antona, i suoi scritti ed il suo insegnamento rimangono un punto di riferimento importante e significativo per la Cisl e per tutto il mondo del lavoro . D'Antona restera' sempre per tutti noi l'esempio di un servitore dello Stato, un riformatore attento alle dinamiche sociali, sempre aperto al dialogo con il sindacato, un giuslavorista serio e preparato ucciso barbaramente dalle brigate rosse per aver indicato al nostro paese la strada della concertazione e di una necessaria ed ampia coesione sociale e condivisione delle riforme economiche e del lavoro per una societa' piu' equa e piu' giusta". Lo scrive la Segretaria Generale della Cisl Annamaria Furlan sulla pagina Facebook della Cisl ricordando la figura di Massimo D'Antona a diaciassette anni dal suo brutale assassinio.

Leggi anche:

D'Antona. Furlan: D'Antona. Furlan: "Era un riformista e sostenitore del dialogo sociale"
Roma, 20 maggio 2017. "La Cisl ricorda oggi Massimo D'Antona, riformista convinto, sostenitore del dialogo sociale assassinato 18 anni fa dalla follia...

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.