Ilva. Fim, Fiom, Uilm chiedono ai Parlamentari un incontro "nella fase di avvio dei lavori di conversione della legge 98/2016"

Taranto 11 Luglio 2016 - "Ancora una volta siamo costretti a subire un ulteriore provvedimento legislativo di urgenza, in merito ad una vertenza complessa e duratura come quella dell'ILVA, sia sul piano ambientale che su quello della tenuta occupazionale e di prospettiva di un intero Territorio". E'quanto sottolineano Fim , Fiom e Uilm in una lettera inviata ai Parlamentari, nella quale chiedono di essere ascoltati "in questa fase di avvio dei lavori di conversione della Legge 98/2016. "E' imprescindibile un confronto, tra gli organismi di Governo e le parti sociali, nella ferma convinzione che non può essere rinviato, in questa fase delicatissima, un momento di ascolto dei lavoratori, quali attori principali, su temi che inevitabilmente prefigureranno possibili scelte e che determineranno ricadute ambientali, sanitarie ed occupazionali per l'intera collettività". FIM-FIOM-UILM sono fermamente convinte che, nella delicatissima fase di cessione/fitto ramo d'azienda, il Governo non può sottrarsi al confronto e deve inevitabilmente adoperarsi attraverso gli emendamenti al X Decreto garantendo prevalentemente le questioni strettamente legate all'ambiente, all'emergenza sanitaria e occupazionale di un Territorio già fortemente provato. Per quanto suesposto, chiediamo di essere ascoltati per il tramite di un costruttivo e sano confronto affinché si giunga ad intraprendere l'unità di intenti atta a porre definitivamente la parola fine all'emergenza Taranto".

Leggi anche:

La piattaforma rivendicativa di FIM-FIOM-UILM, discussa, costruita e approvata, attraverso la straordinaria partecipazione dei lavoratori, nelle molteplici giornate di assemblee in fabbrica svoltesi e a tutt'oggi in corso.

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa