Giustizia: Cgil Cisl Uil, 8 luglio presidio al Ministero, in riforma nessun intervento per i lavoratori

Roma, 3 luglio - "Un lavoro giusto per una giustizia che funzioni". Con queste parole Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Pa promuovono un presidio per mercoledì 8 luglio a Roma in piazza Cairoli (nei pressi del Ministero della Giustizia) dalle ore 10 alle ore 12.30. Le ragioni del presidio unitario sono legate al fatto, spiegano i sindacati, che "dall'annuncio della riforma della giustizia, che stabiliva misure per il personale giudiziario (al punto 12), è trascorso un anno senza che vi sia stato alcun intervento a favore dei lavoratori della giustizia".

Quegli stessi lavoratori che, proseguono Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Pa, "da anni, nonostante le difficoltà e le scarse risorse, mandano avanti la macchina giudiziaria con spirito di abnegazione, con il contratto nazionale bloccato e vedendosi negare il giusto riconoscimento della propria professionalità. Il Ministro Orlando - aggiungono - ha fatto promesse che non ha mantenuto e il varo dell'ultimo decreto sulle misure fallimentari nella giustizia civile dimostra, ancora una volta, la totale indifferenza verso il personale e il riconoscimento della sua professionalità".

"Nonostante vari tavoli di trattativa alla presenza dello stesso Ministro - continuano i sindacati - oggi dobbiamo rilevare con grande disappunto che dei fondi stanziati nella legge di Stabilità 2015 per la giustizia nulla è stato destinato al personale giudiziario. L'esatto contrario di quanto richiesto nella nostra piattaforma unitaria che mira a rendere una giustizia efficiente tramite la valorizzazione del personale e la riorganizzazione degli uffici". Da qui la decisione di promuovere per mercoledì 8 luglio un presidio al Ministero di via Arenula: "Un presidio per la giustizia e per i cittadini, perché non ci possono essere riforme efficaci senza tenere conto di chi lavora negli uffici giudiziari", concludono.

Ufficio stampa CISL FP

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa