Ama e Atac. Piras (Fit Cisl): Lavorare insieme per rimettere in piedi le due aziende

Roma, 1 settembre 2016. “È il momento di porre fine alle polemiche, alle calunnie, alle veline che girano. Se vogliamo rimettere in piedi le due aziende, dobbiamo lavorare insieme”, con queste parole Antonio Piras, Segretario generale della Fit-Cisl, commenta le ultime vicende relative ad Ama ed Atac. “L’uscita del dg di Atac, considerata la situazione dei trasporti a Roma, non ci sembra una grave perdita – prosegue Antonio Piras – Guardiamo già a domani. Serve un cambio di passo, che non è pensabile senza l’apporto costruttivo dei sindacati. Puntare il dito, inventare accuse contro di noi o contro i lavoratori non serve a nulla: ci siamo sempre detti disponibili a sederci a un tavolo e trovare una soluzione condivisa. I Romani e i turisti hanno diritto a una città più pulita e a trasporti più efficienti, così come i circa 8mila dipendenti di Ama e i 12mila di Atac hanno il diritto a non vedersi umiliati tutti i giorni da accuse velenose e vaghe, ma piuttosto a vedere rilanciato il loro ruolo e le aziende per cui lavorano”.

Leggi anche:

Trasporti. Sindacati: Trasporti. Sindacati: "Ancora divergenze sulla contrattazione"
Roma, 17 novembre 2017. La contrattazione tra le federazioni di categoria di CGIL CISL e UIL e ATAC sul piano industriale propedeutico al concordato,...

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa