Prezzi. Meazza (Adiconsum): “I dati Istat e Confcommercio testimoniano le difficoltà delle famiglie”

Roma, 14 settembre 2016. I dati di Istat e di Confcommercio tracciano ancora una volta un profilo del nostro Paese che vede le famiglie in forte difficoltà nell’arrivare alla fine del mese. Nonostante il perdurare della deflazione non c’è stata l’attesa ripresa dei consumi. Anzi. Il carrello della spesa di agosto è risultato essere più caro per i prezzi lievitati dell’ortofrutta. “La cura per il superamento di questo stato di cose – dichiara Walter Meazza, Presidente di Adiconsum nazionale – non può che essere la definizione di un piano strategico che preveda norme di defiscalizzazione del lavoro da un lato per far ripartire la produzione e l’occupazione e di defiscalizzazione dei consume dall’altro per far ripartire i consumi”. “Questo piano - prosegue Meazza – deve comprendere, al di là del provvedimento sul SIA, anche un piano strutturato sul welfare, in grado di affrontare con successo le conseguenze prodotte, in termini di esclusione sociale, dalla crisi economica”.

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa