Lavoratori pubblici. Le professioni di aiuto e il dramma del terremoto del Centro Italia: un video della Cisl Fp

16 settembre 2016. In questo bellissimo video la Fp Cisl vuole dar voce alle professioni del servizio pubblico che tanto hanno dato durante il dramma del terromoto che ha colpito il centro italia.  
"La grande scossa che ha colpito le comunità locali del Centro Italia, -scrive appunto la Fp Cisl-  l’emergenza, la risposta delle persone che lavorano per le persone. Dalla voce diretta, spontanea, sempre emozionata di chi ha vissuto la tragedia e si è messo subito al lavoro, il racconto di una storia personale e collettiva. La forza e la speranza, lo spirito di dono, la vicinanza alle famiglie, la disponibilità nel momento del massimo bisogno. C’è tutto questo nelle immagini e nelle testimonianze dei lavoratori pubblici impegnati sul campo nei soccorsi alle comunità colpite dal sisma del 24 agosto. Ma c’è anche di più. C’è la motivazione a fare ancora meglio, a imparare anche dalla tragedia, a portare nel lavoro pubblico della quotidianità ciò che deve andare oltre l’emergenza: la collaborazione tra le persone, l’integrazione fra le capacità e le competenze, la concentrazione sui bisogni individuali e collettivi dei cittadini, la possibilità di dare il meglio di se stessi per sé e per gli altri. Ecco cos’è il valore pubblico. Ecco cos’è il servizio pubblico che vogliamo: quello che serve alle persone, che serve al Paese".

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa