Pa. Cgil Cisl Uil, domani a Roma manifestazione nazionale per una vera riforma delle Camere di commercio

Roma, 28 settembre 2016 - Per una vera riforma delle Camere di commercio, che difenda lavoro e servizi, e per cambiare un decreto sbagliato, che rischia di smantellare il sistema camerale, domani (giovedì 29 settembre) è in programma la manifestazione nazionale 'Competenze che fanno crescere. Rilanciamo le Camere di commercio', promossa da Fp-Cgil Cisl-Fp e Uil-Fp a Roma in piazza di Pietra a partire dalle ore 13. Già oggi il sistema grava in minima parte (0,2%) sulla spesa pubblica nazionale e opera con alti livelli di efficienza, frutto di un confronto costante con le imprese che chiedono servizi innovativi con tempi e modalità propri del mondo privato. “Il decreto sulle Camere di commercio va dunque cambiato - affermano le organizzazioni sindacali -. È in gioco la difesa degli oltre 10.000 posti di lavoro, delle camere di commercio, delle unioni regionali e delle aziende speciali, messi a rischio da un provvedimento che va ben oltre la delega conferita al Governo dalla legge e che, all’opposto, prevedeva la salvaguardia occupazionale”. Dopo la proclamazione dello stato di agitazione, Fp-Cgil Cisl-Fp e Uil-Fp promuovono la manifestazione nazionale di domani nella capitale contro “gli esiti disastrosi di un provvedimento sbagliato" e per chiedere "una riforma vera delle Camere di commercio che tuteli i lavoratori e rilanci lo sviluppo locale”.

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa