Istruzione. Personale ATA, Gissi (Cisl Scuola): "Qualche apertura su organici e assunzioni. Ancora vaghe le soluzioni sul problema dei trasferimenti sbagliati"

4 Ottobre 2016 - "Qualche apertura interessante su organici e assunzioni del personale ATA, restano invece piuttosto vaghe le soluzioni sul problema dei trasferimenti sbagliati, questione che ha avuto pesanti ricadute sul regolare avvio dell'anno scolastico e che tocca il vissuto e i diritti di migliaia di persone". Queste le osservazioni a caldo di Maddalena Gissi, segretaria generale Cisl Scuola, subito dopo la conclusione dell'incontro fra Sindacati e ministra Giannini.

La segretaria generale si dice disponibile a stabilire un calendario di incontri sui tre temi principali al centro del confronto: 1) organici, dove c'è l'impegno a sostenere la richiesta di consolidare in organico di diritto 25.000 posti di docenti oggi funzionanti solo in organico di fatto, dando più stabilità e continuità alle cattedre; inoltre un piano straordinario di stabilizzazioni per il personale ATA 2) Chiamata diretta dei docenti, con impegno a riprendere il confronto interrotto a fine luglio per trovare modalità condivise che assicurino trasparenza e oggettività. 3) Nuovo contratto: la Cisl punta a ricondurre alla disciplina negoziale tutto ciò che riguarda la gestione del rapporto di lavoro dal punto di vista economico e normativo. Il primo incontro verrà fissato dopo il 20 ottobre.

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa