Metalmeccanici. Ge, Alstom Power. Fim Cisl: "No a diktat, aprire tavolo di confronto"

Roma, 7 ottobre 2016" Il Governo convochi i vertici della multinazionale americana Stanno passando i giorni senza che nulla di buono accada. I lavoratori di Sesto S. Giovanni sono in Assemblea permanente da una settimana, una grande Assemblea pubblica ha riunito sabato scorso in Piazza della Resistenza a Sesto S. G. lavoratori, cittadini e istituzioni locali, lunedì prossimo ci sarà sciopero in tutto il Gruppo in Italia. La multinazionale americana continua a tacere, non da risposte ai lavoratori, né al Governo che ha chiesto all’azienda di individuare soluzioni alternative, e la Direzione General Electric Italia ad ogni sollecitazione si trincera dietro i diktat del Gruppo americano. L'azienda fa spallucce dinanzi a lotte e petizioni e sta testardamente tenendo un comportamento irresponsabile mentre prepara l'invio delle lettere di licenziamento ai circa 100 lavoratori rimasti. Questo non può essere l'epilogo di un’azienda la storica ex-Ercole Marelli, chiediamo che il Governo convochi i vertici della multinazionale e si determini un cambio d’ impostazione della vertenza. Vanno scongiurati i licenziamenti e aperte le trattative, e in questo ambito le soluzioni industriali e occupazionali si possono trovare. Ma la multinazionale deve abbandonare la propria sordità e ascoltare. Se si discute di competitività e rilancio, in coerenza con i progetti di investimento nel nostro Paese, il sindacato è pronto.

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa