Contratti. Petteni: "Importante rafforzare dialogo tra istituzioni e parti sociali"

10 ottobre 2016- “Le parti sociali devono fare il loro mestiere riformando i contratti ma il Governo deve fare la sua parte rendendo strutturale la detassazione del secondo livello contrattuale per favorire una nuova stagione di relazioni industriali partecipative e non antagonistiche”. E’ quanto sottolinea il Segretario Confederale della Cisl, Gigi Petteni presente oggi all’Assemblea di Assolombarda a Milano. “Ha fatto bene il Presidente di Confindustria Boccia a ribadire oggi dall’Assemblea di Assolombarda che tocca alle parti sociali riformare il sistema delle relazioni industriali e dei contratti, in modo da alzare la produttività ed i salari dei lavoratori. Ma è stato altrettanto positivo che oggi il Presidente del Consiglio Renzi abbia sottolineato l’impegno del Governo a non intervenire per legge sulla riforma dei contratti, dando fiducia a chi si vuole mettere in gioco. E’ importante che si rafforzi nel paese questo dialogo costruttivo tra le istituzioni e le parti sociali, attraverso un clima di condivisione e di coesione sociale sugli obiettivi da raggiungere e sugli strumenti in grado di favorire la crescita del paese. Questa è stata sempre la politica della Cisl, l’unica strada per poter governare i cambiamenti con il protagonismo dei corpi intermedi e dei lavoratori”.

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa