Pensioni. Sindacati Agroalimentare: No alla penalizzazione nostri lavoratori

Roma, 14 ottobre 2016. Fai Cisl Flai Cgil e Uila Uil apprezzano la fase di confronto in atto tra governo e sindacati sulle pensioni, ma chiedono con forza all'Esecutivo che non sia penalizzato chi già subisce le conseguenze della scellerata riforma Fornero, cioè i lavoratori agricoli, gli stagionali del settore alimentare e, in particolare, le donne. Per l'accesso all' Ape Agevolata, si parla di innalzamento dei contributi da 20 a 36 anni. Inoltre, non inserire il lavoro agricolo tra le attività gravose rappresenterebbe un grave colpo per i lavoratori e in particolare le donne. Si tratta di due questioni sulle quali esprimiamo tutta la nostra contrarietà. Ricordiamo che per la stagionalità dell'occupazione sono pochissimi i lavoratori agricoli e alimentari che arrivano a 36 anni di contributi e che questa decisione, se confermata, colpirebbe soprattutto le donne. Ci auguriamo che il governo intenda compiere come promesso uno sforzo reale a favore dei lavoratori più deboli e che l'Ape agevolata dia frutti concreti anche per i lavoratori dell'agroalimentare. Non ci sembra di chiedere la luna se insistiamo perché non siano penalizzati quei lavoratori che svolgono lavori gravosi e che hanno spesso carriere lavorative discontinue.

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa