Contratti. Furlan: "Il Patto forte per la crescita tra associazioni datoriali e sindacati va esteso a tutti i livelli istituzionali"

Cagliari, 24 ottobre 2016. "E' necessario rilanciare la competitività e la produttività". Lo ha ribadito oggi a Cagliari la Segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan in merito al "patto della fabbrica" per la crescita, per l'industria e per combattere le diseguaglianze, lanciato sabato a Capri dal presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia. "Il Patto forte per la crescita -ha proseguito oggi la Segretaria generale della Cisl- tra associazioni datoriali e sindacati va esteso a tutti i livelli istituzionali: il lavoro deve essere l'elemento centrale alla base delle scelte politiche del Paese. "Già nella legge finanziaria alcune risposte a questo le troviamo, un miliardo sulla produttività, e sette sulla previdenza, ma ci vuole anche un modello di relazioni industriali e di contratto assolutamente innovativo che metta al centro la produttività delle imprese e la qualità del lavoro".
E a Boccia che sabato aveva invitato Cgil Cisl Uil ad un confronto, Furlan aveva risposto sul suo profilo twitter "La Cisl è pronta al confronto con Confindustria per un patto per la crescita e nuove relazioni industriali. Servono accordi e non slogan per aiutare i giovani".

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa