Terremoto. Luciano: urgente accelerare prevenzione rischio sismico

Roma, 27 ottobre 2016. "Le scosse di terremoto che ieri sera hanno colpito di nuovo il Centro Italia indicano quanto sia urgente accelerare sulla prevenzione dal rischio sismico che si prefigge il progetto Casa Italia". Lo dichiara in una nota il Segretario confederale della Cisl, Giovanni Luciano. "Ribadendo la vicinanza e la solidarietà della Cisl alle popolazioni coinvolte, apprezziamo le azioni del Governo circa l’estensione degli effetti del Decreto ricostruzione con il nuovo stanziamento di 40 milioni alla nuova area colpita, ma chiediamo che la stessa velocità la si imprima a Casa Italia. Nel corso della prima riunione di lunedì scorso a Palazzo Chigi su questo progetto abbiamo detto al Project Manager, Professor Azzone, che sarà anche importante chiedere a ben 53 soggetti convocati gli ulteriori dati rispetto a quelli già noti, ma che è ancor più importante che il Governo declini le linee di priorità e le aree di intervento di Casa Italia, per iniziare ad agire proprio dalle aree a più alto rischio sismico del Paese, che sono ben note e già mappate. Purtroppo ieri sera la natura ha dato un segnale forte e chiaro in tal senso e per questo auspichiamo che si agisca più celermente".

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa