Pensioni. Furlan "Dati Istat confermano il buon lavoro fatto nel confronto con il governo: abbiamo portato a casa risultati importanti"

7 novembre 2016- "Come ha dimostrato oggi anche l'Istat, con l'accordo sulle pensioni recepito dalla manovra del Governo abbiamo portato ben sette miliardi di euro alla nostra gente, rispettando l'impegno che avevamo

preso due anni fa con i nostri delegati ed iscritti nelle tante manifestazioni che abbiamo fatto". Lo ha detto oggi a Torino la Segretaria Generale della Cisl, Annamaria Furlan concludendo i lavori del Consiglio Generale della Cisl del Piemonte. "Far stare meglio i pensionati con l'estensione della quattordicesima, l'allargamento della no tax area o l'aumento dell'area di esenzione Irpef, e' un risultato che ci rende orgogliosi come sindacato. Avevamo detto che avremmo cambiato la pessima legge Fornero su aspetti non di poco conto: tenere insieme tutte le generazioni, giovani, meno giovani e anziani e reintrodurre la flessibilita' in uscita secondo il principio che non tutti i lavori sono uguali. Penso ai lavoratori edili che oggi stanno sulleimpalcature, le maestre d'infanzia, gli infermieri che lavorano a turni nei pronti soccorso che potranno andare in pensioni a 63 anni invece che a 67 anni senza penalizzazioni. Ma abbiamo portato a casa anche interventi a favore delle pensioni dei giovani come rendere gratuito il cumulo dei contributi o il riscatto della laurea anche ai fini dell'anzianita'. Sembravano tutte cose impossibili da fare. E' stata anche una risposta concreta ai populisti e a quanti predicano tutti giorni contro il sindacato e la coeesione sociale"

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa