Lavoro. Furlan: "Importante il richiamo di Mattarella alla coesione sociale e alla tutela del lavoro nel modello 4.0"

Roma, 14 novembre 2016 - "E' davvero importante che il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, abbia rilanciato oggi nel corso della consegna delle onorificenze ai cavalieri del Lavoro, il tema della coesione sociale indispensabile per conciliare le esigenze della competitività del sistema produttivo con la dignità del lavoro”. Lo dichiara la Segretaria Generale della Cisl, Annamaria Furlan, commentando le parole del Presidente della Repubblica, Mattarella. "Siamo molto grati al Capo dello Stato per aver sottolineato oggi che la competitività e l’innovazione devono andare di pari passo con il rafforzamento dei valori fondanti della nostra comunità. Le necessarie trasformazioni tecnologiche e digitali del sistema industriale, a partire dal modello 4.0, non devono scaricarsi sull’occupazione e sui più deboli che vanno ancora di più tutelati e garantiti nel nuovo sistema produttivo. Solo con una maggiore partecipazione dei lavoratori si potranno affrontare le esigenze di una maggiore qualità e di innovazione del sistema industriale italiano, governando attraverso la contrattazione le opportunità e la sfida delle nuove tecnologie applicate al mondo del lavoro, verso il traguardo di una piena democrazia economica".

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa