Appalti. Sindacati: Giudizio positivo con riserva di revisioni

Roma, 17 novembre . “Il nostro giudizio sul nuovo codice degli appalti e contratti pubblici è sostanzialmente positivo. Abbiamo ottenuto alcuni importanti avanzamenti sui temi del lavoro, della trasparenza, della legalità, della qualificazione delle stazioni appaltanti e delle imprese”. Così Cgil, Cisl e Uil al termine dell’iniziativa “Nuovo codice degli appalti e decreto correttivo: opportunità per rilanciare legalità e aumentare le tutele”, che si è tenuta quest’oggi a Roma. “Alcuni temi - dichiarano le confederazioni - necessitano tuttavia di revisioni e di una maggiore attenzione in fase di stesura del Decreto Correttivo, in primis l'obbligatorietà della clausola sociale nei bandi di gara”. Cgil, Cisl e Uil sottolineano come i partecipanti all’iniziativa, tra cui il Ministro Del Rio, il Presidente dell'Anac Cantone, i relatori della legge alla Camera (on. Mariani) e al Senato (on. Esposito), il presidente Anci Bonaccini, e il vice presidente dell'Ance Bianchi, abbiano confermato “la volontà di proseguire sul terreno della riforma, convenendo sulla necessità di completare l'iter dei provvedimenti attuativi e di giungere alla formulazione di un decreto di correzione, tenendo conto di alcuni importanti aspetti riguardanti le materie del lavoro”. “Infine - hanno aggiunto - ribadiamo le problematiche occupazionali nel settore delle Concessioni, su cui permangono ancora numerose criticità e - concludono Cgil, Cisl e Uil - confermiamo il nostro impegno nel seguire lo sviluppo dei lavori del Governo e del Parlamento sulla riforma del Codice degli appalti e dei contratti pubblici”.

 

Leggi anche:

Nuovo Codice Appalti. Nuovo Codice Appalti. "Notevole passo avanti per la legalità e la trasparenza. Sull'applicazione continueremo a vigilare"
Roma, 17 novembre 2016. Cgil Cisl Uil hanno organizzato il convegno sul "Nuovo Codice degli appalti e decreto correttivo" con lo scopo di approfondire...

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa