Sicurezza sul lavoro. Furlan: "A Messina una tragedia sul lavoro assurda ed inaccettabile. La Sicurezza deve diventare una priorità del paese senza se e senza ma”

Roma, 29 novembre 2016. "E' un'altra tragedia sul lavoro assurda, che ci lascia tutti sgomenti". E'quanto dichiara la Segretaria Generale della Cisl, Annamaria Furlan sulla morte dei tre marinai nel porto di Messina. "Siamo vicini alle famiglie dei tre lavoratori che hanno perduto la vita oggi a Messina e chiederemo alle autorità giudiziarie di accertare le responsabilità, facendo piena su quanto è accaduto. E' inaccettabile - prosegue Annamaria Furlan - che anche per attività ordinarie nei porti o in altri luoghi di lavoro si debba mettere a rischio la propria vita. La sicurezza sul lavoro deve diventare una delle priorità da affrontare nel nostro paese, senza se e senza ma. Il Governo, le istituzioni locali, le imprese ed i sindacati devono trovare insieme delle soluzioni che rendano impossibili il ripetersi di questi eventi cosi tragici. Nessuna attività lavorative - conclude la Segretaria Cisl - deve essere svolta senza l'adeguata applicazione delle norme sulla sicurezza e sulla tutela della salute dei lavoratori".

Leggi anche:

Toscana. Sindacati: Toscana. Sindacati: "300 delegati in assemblea per la sicurezza sul lavoro"
Firenze, 16 Novembre 2017. Gli infortuni sul lavoro, nei primi nove mesi del 2017 hanno registrato in Italia un peggioramento della situazione, in...

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa