Disabili. Bernava: ”Sistema di welfare inadeguato. Priorità alle politiche di sostegno”

Roma, 3 dicembre 2016. "Le politiche di sostegno alla non autosufficienza dovrebbero rappresentare una priorità nel nostro inadeguato sistema di welfare che non riesce a far fronte alle nuove e crescenti fragilità sociali. In tale contesto, le persone con disabilità e chi le assiste nelle famiglie, pagano un prezzo ancora più grande". Maurizio Bernava, Segretario confederale della Cisl, in occasione della Giornata Internazionale per le persone disabili, sottolinea in una nota l'urgenza di un welfare inclusivo. "In questa direzione - continua Bernava- da tempo stiamo facendo un lavoro comune con il Governo ed il Ministro Poletti in particolare, perchè è indispensabile aumentare le risorse e renderle strutturali e stabili nel tempo ed insieme avviare un programma di lavoro con l'obiettivo di potenziare e strutturare il sistema dei servizi". "Chiediamo che s'insedi subito il nuovo Osservatorio Nazionale sulle disabilità - aggiunge - rendendolo immediatamente operativo, in quanto può rappresentare uno strumento per indirizzare politiche mirate, rivolte sia alle assistenze ed all'inclusione, che al mondo del lavoro. Così come bisogna attrezzarsi per supportare strumenti innovativi come la cessione solidale di permessi e ferie ai colleghi, strumenti che si stanno diffondendo positivamente a macchia d'olio grazie alla contrattazione sindacale. Ne sono esempio il Contratto collettivo nazionale di Confimi, dei metalmeccanici e dei chimici. Si tratta di esperienze concrete che aiutano a favorire un cambio culturale e fare avanzare l'innovazione. Ricordiamo a questo proposito la nomina all'interno delle aziende di un Disability Manger e, contestualmente, di un Osservatorio aziendale di garanzia costituito pariteticamente con le rappresentanze sindacali. Sono strumenti importanti sia per la fase di inserimento che nella valorizzazione come moderne e concrete azioni di inclusione". " Proprio su questi temi - conclude Bernava - la Cisl il prossimo 13 dicembre ha organizzato a Roma un'iniziativa pubblica di presentazione e di confronto tra esperienze concrete di assistenza ed inclusione nelle aziende che già si stanno cimentando in questo tipo di azioni, come ENI, Engineering, Banca Intesa Sanpaolo, BusItalia, Elior. Insieme alla Cisl, interverranno le tante Associazioni con cui negli anni abbiamo collaborato, a partire da quelle insignite del Premio CISL "Flavio Cocanari", giunto quest'anno alla nona Edizione".

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.