Concessionarie autostradali. Sciopero riuscito. Filca Cisl: "Manteniamo alta l’attenzione su decreto correttivo. A rischio 3.600 lavoratori”

7 dicembre 2016. Oggi i lavoratori delle società di manutenzione autostradale sono arrivati a Roma da tutta Italia per chiedere la modifica dell'articolo 177 del nuovo Codice degli Appalti ed il rispetto degli accordi che, nei mesi di marzo e aprile, erano stati raggiunti~ tra le organizzazioni sindacali ed il Ministero delle Infrastrutture. "Oggi scioperiamo per difendere 3.600 lavoratori che rischiano il loro posto di lavoro" - hanno dichiarato i sindacati dal palco allestito in piazza Montecitorio, ricordando che “le aziende sanno utilizzando questa situazione di incertezza normativa per tagliare gli organici, ed oggi sono già 403 i lavoratori licenziati”. Diversi i parlamentari che hanno raggiunto il presidio per ascoltare le nostre ragioni: Ermete Realacci Presidente Commissione Ambiente e Territorio e le parlamentari della Commissione Lavoro Camera Giacobbe, Gnecchi, Maestri, Incerti, Casellato, Sanna. "Vogliamo chiarire ancora una volta, se ce ne fosse bisogno, che noi siamo stati i primi a dichiararci favorevoli alle gare per assegnare le concessioni autostradali in un’ottica di libera concorrenza, legalità e trasparenza, e respingiamo al mittente le accuse di essere contro il mercato. Noi difendiamo il lavoro qualificato di questo Paese, siamo contrari alla cancellazione del settore e allo smantellamento delle poche aziende strutturate che manutengono e progettano le autostrade. Pertanto manterremo alta l'attenzione perché nel decreto correttivo trovi spazio la nostra richiesta di estrapolare la manutenzione e la progettazione autostradale dai vincoli previsti dal nuovo codice per l’assegnazione diretta dei lavori tutelando così occupazione e qualità del lavoro edile.”

Leggi anche:

Concessioni autostradali. Sindacati Feneal-Uil, Filca-Cisl e Fillea-Cgil convocati dal ministro Delrio.  Sospesi lo sciopero ed il presidio al Mit Concessioni autostradali. Sindacati Feneal-Uil, Filca-Cisl e Fillea-Cgil convocati dal ministro Delrio. Sospesi lo sciopero ed il presidio al Mit
Roma, 9 marzo 2016. Sospesi lo sciopero ed il presidio al Mit previsti per venerdì Il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio...
Appalti. Concessionarie autostradali: Filca-Cisl, FenealUil e Fillea-Cgil sottoscrivono verbale con Mit Appalti. Concessionarie autostradali: Filca-Cisl, FenealUil e Fillea-Cgil sottoscrivono verbale con Mit
Roma, 15 marzo 2016. Si apre qualche spiraglio nel difficile confronto sulle aziende di manutenzione e progettazione delle concessionarie autostradali...
Concessionarie autostradali. Fillea-Cgil, Filca-Cisl, Feneal-Uil: soddisfazione per le aperture del Mit Concessionarie autostradali. Fillea-Cgil, Filca-Cisl, Feneal-Uil: soddisfazione per le aperture del Mit
Roma, 24 marzo 2016. È più che positivo l’esito dell’incontro di questa mattina tra il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e i...
Concessionarie Autostradali. Sindacati: Ancora incertezza su definizione normativa Codice Appalti Concessionarie Autostradali. Sindacati: Ancora incertezza su definizione normativa Codice Appalti
Roma, 8 luglio 2016. Nessuno stop allo stato di agitazione: è questa la decisione presa oggi dai sindacati delle costruzioni FenealUil Filca-Cisl...
Concessionarie Autostrade. Sindacati, iniziati i licenziamenti, otto ore di sciopero per il 19 ottobre prossimo Concessionarie Autostrade. Sindacati, iniziati i licenziamenti, otto ore di sciopero per il 19 ottobre prossimo
27 Settembre 2016 - Otto ore di sciopero per il 19 ottobre, stato di agitazione e astensione dallo straordinario: questa la decisione assunta ieri da...

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa