Legge elettorale. Furlan: "Spero che il nuovo governo Gentiloni riparta dal lavoro"

19 dicembre 2016. "Spero che nel frattempo, mentre i partiti discutono di legge elettorale, non ci si dimentichi del resto del Paese, e cioè di 3 milioni di disoccupati, di un'economia che ancora è troppo troppo ferma". Lo ha detto Annamaria Furlan, segretario generale della Cisl, a margine del consiglio generale regionale di Cisl Toscana. "Non c'è dubbio - ha aggiunto - che si dovrà trovare una soluzione rispetto alla legge elettorale: o ne fanno una nuova, o si va a pescare qualcosa di già sperimentato". Secondo Furlan è necessario "che innanzitutto il nuovo governo Gentiloni, insieme a tutte le parti politiche, si occupi dei problemi che attanagliano la vita degli italiani e delle italiane, e dobbiamo ripartire dal lavoro. Quindi, se ripartiamo dal lavoro, l'attenzione deve essere sugli investimenti, sui processi di crescita, come incentivare la crescita del Paese, come stabilizzare creare nuova occupazione"

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa