Industria. Cgil Cisl Uil firmano con Confimi accordo contro le molestie e la violenza nei luoghi di lavoro

Roma, 23 dicembre 2016 – Cgil, Cisl e Uil siglano con Confimi industria l’Accordo contro le molestie e la violenza nei luoghi di lavoro, quale atto di recepimento dell’Accordo europeo, del 26 aprile 2007, voluto dalle Parti sociali comunitarie, per contrastare e prevenire tali inaccettabili comportamenti. Oltre ad impegnarsi congiuntamente nel contrastare tali fenomeni, le Parti firmatarie dell’Accordo hanno condiviso l’impegno reciproco del porre in essere azioni che, non solo siano mirate allo sviluppo dell’informazione e della formazione, ma al garantire un supporto e sostegno alle lavoratrice e lavoratori che dovessero trovarsi vittime di tali riprovevoli atti; ritenuti, secondo le parole condivise nell’articolato dell’Accordo, già perseguibili nella primaria fase della minaccia e/o del tentativo, e non solo a valle dell’atto conclamato ed eseguito. Confimi industria e Cgil, Cisl e Uil, con la firma dell’Accordo, contro le molestie e la violenza nei luoghi di lavoro, hanno pertanto inteso avviare un processo concreto di sensibilizzazione capillare sul tema, a partire dal promuovere nelle realtà aziendali di riferimento, l’adesione alla dichiarazione allegata all’Accordo, quale impegno tangibile dell’assoluta non tollerabilità di alcuna forma di molestia o violenza nei luoghi di lavoro, ponendo a centralità il rispetto e la dignità di ogni persona, in ogni ambiente di lavoro.

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.