Fs. Piras (Fit-Cisl): "Sulla privatizzazione la proprietà e l’azienda non possono più rinviare il confronto con il sindacato"

Roma, 2 gennaio 2017. “Iniziamo il 2017 con il tornare a parlare della eventuale privatizzazione di Fs. Più esattamente si legge dalla stampa che le Frecce saranno scorporate e privatizzate e che ciò è cosa buona e giusta: ebbene come sindacato abbiamo tante perplessità su questo processo e non si capisce bene a chi gioverebbe. Di certo non al Paese, non al sistema ferroviario nel suo complesso e neppure ai cittadini italiani. Inoltre non sono state per nulla esplorate le eventuali ricadute sulle lavoratrici e sui lavoratori del gruppo Fs”, così dichiara Antonio Piras, Segretario generale della Fit-Cisl. “Punto primo – spiega Antonio Piras – di questa operazione di privatizzazione ne sappiamo ancora poco, nonostante i numerosi incontri da noi richiesti all’azienda per affrontare in maniera puntuale la questione. Punto secondo: da più parti viene additato come modello la privatizzazione di Poste, ma a noi non sembra sia andata così bene. Punto terzo: prima di privatizzare le Frecce, Fs deve rispondere a una domanda che non sarà solo nostra, ma di chiunque vorrà acquistarne le azioni: qual è il loro stato di salute?”. “Infine – conclude il Segretario generale – non ci stanchiamo di ripetere che siamo contrari allo scorporo delle Frecce perché indebolirebbe l’intero gruppo, che invece deve crescere unito per recuperare il gap esistente fra l'alta velocità e il resto del trasporto passeggeri e merci e se davvero vuole affermarsi sempre più come player internazionale”.

Leggi anche:

Trasporti. Fit Cisl: Trasporti. Fit Cisl: "Cordoglio per le vittime del deragliamento". Ed i sindacati chiedono incontro con aziende di trasporto e Regione
Roma, 25 gennaio 2018. Antonio Piras, Segretario generale della Fit-Cisl, in merito all’incidente accaduto questa mattina alle 6.57 al treno 10452...

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa