Ilva. Furlan: "Poteri Stato non si contrappongano, collaborino"

Bari, 27 luglio 2015. "Per conciliare salute e lavoro nel caso dell'Ilva di Taranto, non ci vuole una contrapposizione ma un coordinamento proficuo tra chi rappresenta i vari poteri dello Stato, dalla magistratura al parlamento e al governo. Credo che su questo dobbiamo creare un'Italia davvero nuova, perché con i veti incrociati non si crea la condizione del lavoro e nemmeno quella della salute". E' quanto ha dichiarato il Segretario generale della Cisl, Annamaria Furlan, oggi a Bari, in un'intervista all'Ansa. "Noi - ha aggiunto - siamo perché la fabbrica sia aperta nel rispetto della salute dei cittadini e dei lavoratori. Ma ancora oggi, dopo tanti interventi, nel nostro paese e non solo all'Ilva si muore di lavoro".

Leggi anche:

   ILVA. Bentivogli: ILVA. Bentivogli: "Trattativa dura con il Governo per rispetto impegni assunti"
Roma 29 ottobre 2017. Sarà una trattativa durissima. “Il nostro punto di partenza - dice Bentivogli restano i contenuti degli impegni assunti...
Puglia. Sindacati: Puglia. Sindacati: "Richiesta di confronto col Ministro su partita Ilva"
Taranto, 3 novembre 2017.  Le Organizzazioni Sindacali, alla luce delle dichiarazioni rilasciate a margine dell’incontro al Mise, prendono...
Ilva. Camusso Furlan e Barbagallo: Ilva. Camusso Furlan e Barbagallo: "E' il momento del confronto e non del ricorso ai tribunali"
Roma, 21 dicembre 2017. “La necessità di realizzare attraverso la vendita dell’Ilva un’azione strategica ed utile per il Paese, per le...
Ilva. Cisl e Uil: Ilva. Cisl e Uil: "Trattativa possibile solo al Mise"
Taranto, 22 dicembre 2017. E' stato sancito durante l'incontro al Mise, uno stretto calendario di incontri che potrà far discutere già dal prossimo...

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.