Alitalia. Piras (Fit-Cisl): Esigere piano industriale insieme al Governo

Roma, 9 gennaio 2017. "Siamo veramente stufi di questo susseguirsi di notizie su esuberi e tagli al costo del lavoro in Alitalia senza che la stessa azienda abbia detto chiaramente cosa vuole fare per rilanciarsi", così dichiara Antonio Piras, Segretario generale della Fit-Cisl. "I lavoratori sono spaventati - prosegue Piras - l'azienda non si sta comportando in modo serio. Fa bene il Governo a esigere di vedere il piano industriale: lo vogliamo leggere anche noi. Se la situazione resta questa, chi per primo deve pagare è chi non ha portato i risultati attesi dopo la ristrutturazione del 2014 in cui il lavoro ha subito pesanti tagli di personale e salari".

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa