Lavoro. Audizione Cisl, Petteni: "Bene ddl lavoro autonomo ma serve più coraggio. Norme lavoro agile siano frutto della contrattazione "

10 Gennaio 2017 -  "La Cisl si batte perché ci sia un buon provvedimento per il lavoro autonomo vero, per le vere partite Iva". Così il segretario confederale della Cisl Gigi Petteni, in  occasione dell'Audizione presso la Commissione Lavoro della Camera  sul Disegno di legge sul lavoro autonomo ed agile. "Abbiamo fatto una serie di proposte perché possa essere migliorato questo Disegno di Legge e perché queste forme di lavoro possano avere davvero delle buone tutele" sottolinea ai microfoni di Labor Tv, la web Tv della Cisl. "Importante - sottolinea - riconoscere il valore delle forme lavorative autonome, ma serve "più coraggio", perché il testo "riconosce diritti e tutele fondamentali, obbligo di forma scritta, certezza dei pagamenti, deducibilità delle spese per la formazione professionale", tuttavia "occorrono prestazioni assistenziali di portata più ampia, in particolare per gli iscritti alla Gestione separata dell'Inps che rappresentano, nell'ambito del vasto mondo del lavoro autonomo, quelli più bisognosi di tutela".

Quanto al tema del lavoro agile "abbiamo espresso la necessità - spiega ancora Petteni - che le norme siano fatte sulla contrattazione e non sia previsto esclusivamente l'accordo individuale perché questi lavoratori devono continuare ad essere parte della comunità del lavoro. Il lavoro agile  - conclude Petteni - può essere una forma per migliorare la produttività, per affrontare meglio la conciliazione, per affrontare alcuni di questi temi ma dentro un alveo contrattualistico e non alla mercé".

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.