Alitalia. Fiorentino (Fit Cisl): “Calenda ci dà ragione”

Roma, 12 gennaio 2017. “Ci fa piacere che anche il Governo nella persona del Ministro Calenda la pensi come noi: è da tempo che noi riportiamo all’attenzione di tutti che le soluzioni ai problemi di questa azienda non possono essere ricercate solamente sul versante lavoro, intervenendo su tagli di personale e sui loro stipendi”, così dichiara Emiliano Fiorentino, Segretario nazionale della Fit-Cisl, in merito alle affermazioni del Ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda. “Pensare di partire con interventi sui lavoratori ancor prima di avere un piano industriale ‘condiviso e credibile’ – prosegue Fiorentino – è paragonabile a un fantino che si presenta a una gara con la sola sella e senza il cavallo. Per queste incertezze che ancora vertono sulla situazione Alitalia, abbiamo aperto una vertenza a cui devono seguire necessariamente delle risposte concrete e serie. Non è possibile continuare a lavorare con i ‘forse’ e con i ‘poi si vedrà’. Alla terza ristrutturazione in poco meno di 8 anni è imprescindibile che questa trattativa venga seguita con attenzione e portata avanti da Governo, azienda e parti sociali”.

Leggi anche:

Alitalia. Fiorentino (Fit-Cisl): Alitalia. Fiorentino (Fit-Cisl): "Positivo e costruttivo incontro con i Commissari"
Roma, 2 novembre2017. “Positivo e costruttivol’incontro con i Commissari, a valle dell’ufficializzazione delle proposte vincolanti e dell’...

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.