Mezzogiorno. Farina: "Giusti i richiami della Svimez. Il Sud a rischio su Industria 4.0"

Roma, 17 gennaio 2017- "Ha ragione la Svimez: il Sud rischia di essere tagliato fuori dagli incentivi fiscali previsti nel progetto Industria 4.0 presentato dal Governo per il periodo 2017-2020". Lo dichiara in una nota il Segretario confederale della Cisl, Giuseppe Farina, commentando quanto hanno affermato i rappresentanti della Svimez nel corso di un'audizione sul decreto Sud in commissione Bilancio della Camera. "Industria 4.0 potrà avere successo, infatti - continua Farina- solo in presenza di investimenti delle imprese che nel Sud ancora mancano e sono soprattutto frenati dalla prevalente e ridotta dimensione delle aziende. Questo rappresenta un limite oggettivo alla capacità di investimento e di innovazione del tessuto industriale meridionale cui si aggiungono i ritardi competitivi dei territori che rendono meno conveniente investire nel Mezzogiorno piuttosto che nel resto del paese. C' è quindi il concreto rischio che i 23 mld di incentivi previsti in Industria 4.0 vengano assorbiti quasi esclusivamente dalle imprese del Centro-Nord che aumenterebbe, anzichè ridurre, il divario economico e sociale tra il Sud ed il resto del paese. Per evitare che questo accada occorrono due cose: integrare le azioni intraprese su industria 4.0 con progetti specifici di politica industriale che sostengano e rendano conveniente la crescita dimensionale delle imprese e rafforzino la loro capacità di investimento e di innovazione. E' necessario, poi- conclude Farina- che gli investimenti previsti dai Fondi Europei vengano spesi meglio e con più rapidità rispetto a quanto fatto nel passato per rafforzare, così, le infrastrutture materiali ed immateriali dei territori del Sud e che vengano aperti immediatamente i cantieri di lavoro sui progetti di investimento previsti nel Master plan".

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa