Sicurezza. Mannone (Fns Cisl): "Il Governo deve agire con rapidità ed efficacia per modificare il sistema giustizia e carceri"

Roma, 18 gennaio 2017- “Anche in ragione della radicalizzazione del terrorismo estremo jihadista nelle carceri italiane, il Ministro Orlando e il Governo debbono agire con rapidità ed efficacia". Lo dichiara in una nota Pompeo Mannone, Segretario generale della Fns Cisl, la Federazione Nazionale della Sicurezza della Cisl, in riferimento a quanto detto oggi dal Guardasigilli Andrea Orlando nella sua relazione al Parlamento. "La giustizia civile migliora ma quella penale batte il passo e tale malfunzionamento produce effetti pesanti sulla sicurezza e sul pianeta carceri” sottolinea osservando che "sul tema sicurezza occorre una forte cooperazione europea nell’intelligence, nelle forze dell’ordine, nel controllo della rete, nell’istituzione di una procura europea, ma, soprattutto in Italia, sono necessarie misure urgenti per le modifiche legislative alla giustizia penale, per l’adeguamento organizzativo delle procure e dei tribunali, una consistente copertura dell’ organico ed una corretta attuazione del sistema informatico".

"Tutte queste procedure  - prosegue Mannone - devono diventare una priorità dell’ azione di Governo insieme al funzionamento complessivo delle carceri. Se non si agisce contemporaneamente e tempestivamente sull’intero sistema, infatti, si vanificano gli sforzi sui singoli pezzi del composito e variegato sistema giustizia. Riteniamo questo l’unico approccio organico e potenzialmente risolutivo da seguire e da mettere in pratica se si vuole realmente portare a soluzione un tema così complesso e nel contempo così vitale e strategico per i cittadini italiani ed europei. Noi come sindacato siamo pronti a fornire il contributo necessario per individuare insieme le risposte migliori”.

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.