Pompei. Petriccioli (Fp Cisl): “Franceschini apra confronto a livello nazionale con il sindacato”

Roma, 28 gennaio 2017. "A seguito degli ultimi crolli che hanno ulteriormente deteriorato le strutture dell' area museale di Pompei e delle polemiche tra alcuni sindacati autonomi ed il Sovrintendente che rischiano di far precipitare le relazioni sindacali, la Fp Cisl ritiene che il rispetto dei diritti dei lavoratori debba essere coniugato con i corrispondenti doveri nei confronti dei beni oggetto di tutela e dei visitatori che apportano ricchezza al sito ed al paese". E' quanto sottolinea in una nota Maurizio Petriccioli, neo Commissario della Funzione Pubblica Cisl nazionale. "Per questo la Fp Cisl non si presta a fornire alibi ne' a chi come alcuni sindacati autonomi tentano di contrapporre il mondo del lavoro a quello dei cittadini utenti, ma nemmeno intende sottovalutare la responsabilità di chi deve dirigere il sito con capacità decisionale ma anche con condivisione, evitando un uso dei Diritti della utenza come alibi per inibire i diritti dei lavoratori e del lavoro reso sempre più precario da forme flessibili di impiego spesso messe strumentalmente una contro l' altra. Per tutto questo la Fp Cisl auspica e chiede al Ministro Franceschini che tale complessa vertenza possa essere ricondotta ad un confronto nazionale per affrontarne tutti i diversi aspetti che possono trovare soluzione nell' interesse del paese, dei visitatori ed anche della maggioranza dei lavoratori".

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.